Le transazioni ETHEREUMEthereum diventano costose a causa del superamento delle commissioni BTC

Il mercato delle cripto-valute è stato bloccato in un solco ultimamente, con i prezzi della maggior parte dei cripto-asset del mercato che si muovono di traverso.

Questo è stato il caso delle più grandi e seconde valute crittografiche del mondo, Bitcoin ed Ethereum, entrambe crittografiche che si sono mosse come un granchio senza alcun cambiamento nel loro andamento dei prezzi. Nonostante tali movimenti limitati, tuttavia, le tariffe dell’Ethereum hanno preso il sopravvento su quelle del Bitcoin.

Il mercato delle cripto-valute è stato bloccato

Il mercato delle cripto-valute è stato bloccato in un solco ultimamente, con i prezzi della maggior parte dei cripto-asset del mercato che si muovono di traverso. Questo è stato il caso delle più grandi e seconde valute crittografiche del mondo, Bitcoin ed Ethereum, entrambe crittografiche che si sono mosse come un granchio senza alcun cambiamento nel loro andamento dei prezzi. Nonostante tali movimenti limitati, tuttavia, le tariffe dell’Ethereum hanno preso il sopravvento su quelle del Bitcoin.

Questo aumento delle commissioni è stato all’incirca lo stesso periodo in cui il valore della Bitcoin System ha registrato un improvviso calo a 9.000 dollari, un momento in cui alcuni degli effetti del calo si sono registrati anche nel mercato dei PF. L’ultima volta che le commissioni dell’Ethereum sono state superiori a quelle di BTC è stato nel 2018. Questo è continuato per 14 giorni prima che Bitcoin tornasse in posizione, ha aggiunto il rapporto di CoinMetrics.

La rete dell’Ethereum ha visto l’adozione attraverso varie applicazioni che si sono aggiunte ad essa. Ad esempio, con il passaggio di Tether allo standard Ethereum, ci sono state crescenti lamentele per la congestione della rete e per il ritardo delle transazioni. Per moderare il problema, i minatori dell’ETH hanno annunciato un aumento dei prezzi del gas. L’aumento dell’utilizzo della rete dei PF ha contribuito a far sì che i blocchi si riempissero nelle ultime settimane, con un conseguente drammatico aumento del prezzo del gas.

La posizione dell’Ethereum

La posizione dell’Ethereum, tuttavia, sembra aver preso il sopravvento su quella della Bitcoin in quanto gli utenti hanno affidato i loro investimenti nell’Etere. Il numero totale di indirizzi che detengono ETH era di 39,96 milioni, mentre quelli che detengono BTC erano di 30,1 milioni, secondo i dati di Intotheblock. Oltre agli indirizzi con ETH, l’annuncio dell’ETH 2.0 ha fatto sì che anche il numero di portafogli con più di 32 ETH [soglia minima per il picchettamento] abbia registrato un aumento.

Anche il numero di indirizzi unici è aumentato e al momento della stesura della presente relazione ha toccato quota 102,227 milioni.

Nonostante la crescita a catena, le commissioni mediane della Bitcoin erano ancora in testa. Poiché la variazione delle commissioni è stata solo recente, le commissioni mediane di BTC sono rimaste superiori a quelle di Ethereum. La commissione mediana di BTC ha oscillato tra $1 e $1,50 per BTC, mentre la commissione mediana dell’ETH è stata limitata al di sotto di $1 e ha oscillato tra $0,47 e $0,65.